Read more about ..

visualizza catalogo

CATALOGO_SECONDARIE_2019_2020[1] 

ProteusLab & Parco Valle del Lambro

Da oramai diciannove anni il Parco Regionale della Valle del Lambro propone alle scuole una variegata offerta di attività educative e formative, a cui partecipano ogni anno migliaia di studenti.
Ecco le attività didattiche proposte in collaborazione con Proteus
SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO

 

http://www.parcovallelambro.it/progetti-la-scuola-secondaria-i-grado

 

Equilibrio e dissesto del territorio

La Terra trema, ma noi rimaniamo calmi!

La Terra dai satelliti, che panorama!

Il Cavo Diotti, la diga più antica d’Italia, racconta…

Nature is back! Il ritorno della Natura

L’acqua nascosta 

Studiare l’Oasi di Baggero con robot e smart phone 

Dal ghiaccio, al mulino al cemento, il territorio che cambia

 

 

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

 

http://www.parcovallelambro.it/area-tematica-terra-secondaria-ii-grado

 

Equilibrio e dissesto del territorio

Il Cavo Diotti, la diga più antica d’Italia, racconta

La Terra trema, ma noi rimaniamo calmi!

La Terra dai satelliti, che panorama!

Nature is back! Il ritorno della Natura

Studiare l’Oasi di Baggero con robot e smart phone

Dal ghiaccio, al mulino al cemento, il territorio che cambia 

 

Alcune di queste attività sono fattibili anche con le scuole primarie di primo e secondo grado –  Per informazione sui contenuti info@assoproteus.it

 

 

 

 

 

Da quest’anno, la pre-iscrizione deve essere effettuata tramite il form apposito, raggiungibile dal link presente sulla pagina del progetto scelto

 

 

 

16 novembre

Sabato 16 novembre alle 15.30
Presso la sede dell’associazione Proteus in Viale Geno 14 a Como
Lettura del libro “La cura del ghiro” incontro con l’illustratrice Silvia Molteni e laboratorio di acquerello .
5 euro a partecipante, con iscrizione entro il 12 novembre inviando mail all’indirizzo avocealtacomo@gmail.com
Minimo 6 partecipanti.
Iniziativa adatta da 5 a …99 anni, con proposte diverse a seconda dell’età!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Escursione Parco Valle del Lanza. http://www.parcovallelanza.com

Il territorio del Parco si sviluppa principalmente attorno all’asta fluviale del torrente Lanza, che attraversa tutto il parco dal confine con il Canton Ticino a nord-est fino all’immissione nell’Olona a sud-ovest, tagliando una stretta valle all’interno di un territorio prettamente collinare. Nella parte settentrionale spiccano i due principali rilievi, a Rodero il colle di San Maffeo (515 m s.l.m.) e a Bizzarone il Colle dell’Assunta (533 m s.l.m.), cui fa da contraltare il sistema dei monti Casnione e Morone (rispettivamente 492 m s.l.m. e 498 m s.l.m.) nella parte centro-meridionale.
Abbiamo percorso il fondovalle e visitato il Mulino Del Trotto Cagno https://www.fondoambiente.it/luoghi/molino-del-trotto con Fabio Facetti Guardia Ecologica Volontaria del Parco. #GEV

Il Molino del Trotto posto nel territorio di Cagno si trova all’interno del Parco Valle Lanza. Funzionava con tre ruote che alimentavano 6 macine , tuttora visibili e in buono stato di conservazione, alimentate da una roggia derivata dal fiume Lanza. Il primo proprietario di cui abbiamo notizia è il tradatese Francesco Pusterla, che secondo un estimo rurale del 1592 acquistò l’edificio con annessi terreni coltivati a vite e a foraggio. Verso la metà del ‘600 risulta affittuario del mulino Antonio Mina, detto “il Trotto”, esponente di un’intera famiglia di mugnai, che esercitarono l’attività fino al secolo scorso; dal suo soprannome è derivato quello del mulino stesso. Adagiato in posizione amena sul corso del fiume, distante dai centri abitati sia di Cagno che di Cantello e Malnate, il mulino ricevette la corrente elettrica solo negli anni cinquanta. Oggi il mulino e gli edifici adiacenti sono stati in parte ristrutturati, conservandone con attenzione il primitivo aspetto di piccolo borgo; all’interno si possono ancora osservare i vecchi macchinari per macinare e separare le granaglie oltre che una raccolta di vecchie attrezzature ed utensili dell’arte contadina. Una parte, da poco rinnovata, è utilizzata come ostello oltre che punto informativo del Parco. Da qui, in pochi minuti, si possono facilmente raggiungere le vicine e suggestive cave di arenaria di Cagno e Malnate. Nel 1912 vide la nascita di Felice Mina che, con Manzù, Messina e Marini è considerato uno tra i più grandi scultori figurativi del 900 italiano. Il suo stile sobrio ed elegante si ispira ai canoni classici dell’arte, ma fu anche fine medaglista oltre che pregevole interprete di arte sacra. Tra le sue opere, il crocifisso portato da papa Paolo VI nelle Filippine e la medaglia commemorativa della NASA portata dall’Apollo VIII nella prima circumnavigazione della Luna. A ricordo della sua attività artistica è possibile ancora ammirare, incastonati nei muri perimetrali alcune sue opere significative.
Poi abbiamo proseguito per la visita all’Incubatoio Ittico Valmorea https://www.aps-como.it/incubatoio-semine-censimenti-lago-como/  con Giuseppe Sassi dell’Associazione Pesca Sportiva #Como.

Volete organizzare una gita come questa?
Scriveteci  info@assoproteus.it

 

mulino2 provincia mulinoFabio Facetti al Mulino

Con occhi nuovi questo è quello che dovete fare per leggere e comprendere il nuovo catalogo di offerte didattiche di ProteusLab. Sulla home del nostro sito potete leggere il documento Istruzioni e poi scegliere il modulo che vi interessa.
Siamo a vostra disposizione per informazioni. In questo periodo di fermento #ambientale nelle piazze e tra gli studenti è opportuno offrire argomenti giusti, con strumenti all’avanguardia e comunicazione adeguata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

visualizza il catalogo

 

unnamed

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Presso La Casa del Lago – Museo ed Educazione Ambientale

Nuovo percorso di educazione ambientale al Museo La Casa del Lago di Verbania‼
VERBANOPLASTIK: IL VIAGGIO DELLE MACRO E MICROPLASTICHE

Un laboratorio dedicato all’inquinamento da plastiche e microplastiche, tema che sta conquistando l’attenzione di studiosi, media e pubblico in tutto il mondo.
Attraverso un’uscita di monitoraggio in riva al lago e un’attività nel laboratorio, scopriremo con l’uso di strumentazione app e video come si muove la plastica in acqua dolce e da dove proviene. Troveremo soluzioni tra comportamenti individuali e scelte globali?
Durata: mezza giornata
Secondo ciclo della scuola primaria e scuola secondaria di primo grado
Scuola secondaria di secondo grado
Periodo consigliato: tutto l’anno
Scriveteci per maggiori informazioni e per prenotare il vostro laboratorio #educazioneambientale #coopvalgrande #proteus #lacasadellago

 

Verbanoplastic

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

23/10/2019

 

È partito l’anno per le celebrazioni del 100 anni dalla nascita di Giani Rodari!

 

Como nel comò

Una volta un accento
per distrazione cascò
sulla città di Como
mutandola in comò.

Figuratevi i cittadini
Comaschi, poveretti:
detto e fatto si trovarono
rinchiusi nei cassetti.

Per fortuna uno scolaro
rilesse il componimento
e liberò i prigionieri
cancellando l’accento.

Ora ai giardini pubblici
han dedicato un busto
“A colui che sa mettere
gli accenti al posto giusto.”


Storie, filastrocche, articoli di approfondimento, materiali scaricabili per insegnanti, poster stampabili, quiz e tanto altro per un anniversario speciale che, proprio per questo, prende il via un anno prima con protagonista assoluta la fantasia. E’ quello per i cent’anni dalla nascita di Gianni Rodari che si festeggiano il 23 ottobre 2020. Ma tra pochi giorni, proprio il 23 ottobre, parte il countdown in vista delle celebrazioni su www.100giannirodari.com  scandito da nuove pubblicazioni e iniziative. Gli eventi sono nel segno di quello che Rodari – vincitore nel 1970 del Premio Hans Christian Andersen, considerato il Nobel della letteratura per l’infanzia – auspicava: “Tutti gli usi della parola a tutti”, non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo. A inaugurare ‘100 Gianni Rodari’ (#100giannirodari) sono le Edizioni EL, Einaudi Ragazzi, Emme Edizioni che, in quanto editori unici dell’opera del Maestro della Fantasia – nato a Omegna, sul Lago d’Orta, il 23 ottobre 1920 e morto a Roma il 14 aprile 1980 – hanno messo in cantiere una serie di nuove, preziose edizioni e mostre dei migliori artisti che hanno illustrato i libri dell’autore di ‘Grammatica della fantasia’, in allestimento in Italia e all’estero, con partner come la Fiera di Bologna e gli Istituti di cultura italiana nel mondo. Tra i primi titoli ad arrivare in libreria, il 5 novembre, ‘Cento Gianni Rodari – Cento storie e filastrocche – Cento illustratori’ (Einaudi Ragazzi), per i bambini dai 6 anni, che raccoglie cento tavole realizzate da alcuni tra i migliori illustratori al mondo che hanno scelto ognuno la propria favola o filastrocca di Rodari preferita, in omaggio al più grande autore italiano per ragazzi, E poi la strabiliante avventura del trenino più amato d’Italia, ‘La Freccia Azzurra’ (Einaudi Ragazzi), con l’inedita introduzione di Neri Marcorè, tra i grandi fan di questa moderna fiaba sull’amicizia e la solidarietà diventata anche un film d’animazione, e le nuove illustrazioni per il centenario di Camilla Pintonato. Sono da poco arrivati in libreria anche gli albi, dai 4 anni, ‘L’omino di niente’ (Emme Edizioni), tratto da ‘Favole al telefono’, pubblicato per la prima volta nel 1962, con illustrazioni di Olimpia Zagnoli, e ‘Bambini e Bambole’ (Emme Edizioni), la filastrocca tratta da ‘Il libro degli errori’, dove troviamo il Rodari politico e poeta, con le nuove illustrazioni di Gaia Stella. Alla Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi di Bologna 2020, che sarà un po’ tutta nel segno di Rodari, la mostra delle “Eccellenze italiane” sarà dedicata ai 21 migliori illustratori italiani di rilevanza internazionale che hanno illustrato Rodari, tra i quali spiccano Bruno Munari, Emanuele Luzzati, fino ai più recenti Manuele Fior, Beatrice Alemagna e le stesse Gaia Stella e Olimpia Zagnoli. La mostra, che ha appena iniziato a fare il giro del mondo grazie agli Istituti di cultura italiana all’estero, ha recentemente fatto tappa a Portland ed entro dicembre sarà a San Francisco. Nello speciale calendario di ‘100 Gianni Rodari’, oltre a questi eventi hanno preso avvio letture, seminari e rappresentazioni teatrali ispirati all’opera del poeta e scrittore che ci ha insegnato che la fantasia rende liberi, su iniziativa di privati, associazioni, enti, festival. Tutti verranno segnalati sul sito che vuol essere un dinamico punto di riferimento. ‘100 Gianni Rodari’, spiegano i promotori dell’iniziativa, “è anche un’esortazione: a moltiplicare per 100 la circolazione delle sue storie, a celebrare e diffondere i contenuti rivoluzionari della sua poetica, a formare una nuova generazione di piccoli, appassionati lettori tramite i suoi libri divertenti e profondi: ‘Favole al telefono’, ‘Filastrocche in cielo e in terra’, ‘Fiabe lunghe un sorriso’, ‘Il libro degli errori’, ‘Le avventure di Cipollino’, ‘C’era due volte il Barone Lamberto'”. Insegnante elementare per alcuni anni, Rodari è stato anche giornalista fra l’altro per ‘L’Unità’, il ‘Pioniere’ e ‘Paese Sera’ e ha cominciato a pubblicare i suoi libri per ragazzi a partire dagli anni Cinquanta, ottenendo subito un enorme successo di pubblico e critica con traduzioni in tutto il mondo. Dagli appunti raccolti in una serie di incontri nelle scuole, ha visto la luce, nel 1973, ‘Grammatica della fantasia’, diventata immediatamente un punto di riferimento.

 

rodari

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

16 ottobre 2019

 

Il futuro è cultura… la cultura ha futuro!

Corso di alta formazione di Fondazione Enaip Lombardia sede di Enaip Como :
“Organizzazione e gestione di eventi per il turismo culturale”
Il corso di 800 ore (di cui 320 di stage) è gratuito grazie al sostegno del Fondo Sociale Europeo e di Regione Lombardia Avvio previsto il 30 ottobre 2019.
La sede del corso è a Como.

Come far conoscere e rendere fruibile questo patrimonio culturale? Le risposte sono molteplici, ma una chiave del loro successo sta nel creare forme di comunicazione ed eventi che invitino il turista di oggi a vivere questi luoghi con lo spirito del viaggiatore di un tempo.
Questa è una delle filosofie che animerà il corso di alta formazione tecnica “Organizzazione e gestione di eventi per il turismo culturale” promosso dalla Fondazione Enaip Lombardia, nella sede di Como. Il corso si rivolge a diplomati e laureati, disoccupati, non ancora trentenni, e punta a favorire un loro rapido inserimento occupazionale. Punti di forza del progetto sono la profonda conoscenza del territorio, professionisti capaci di valorizzarla in chiave turistica e una metodologia formativa basata sullo studio di casi di successo, su gruppi di progetto per commesse reali e su project work individuali. Il corso, di 800 ore (di cui 320 di stage), è gratuito, grazie al sostegno del Fondo Sociale Europeo e di Regione Lombardia.

Per informazioni contattare lo 031 30 20 75 (chiedere di Roberto Morselli) o scrivere a como@enaiplombardia.it

enaip (1)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

14/10/2019

 

Oggi è la giornata mondiale dell’educazione ambientale.
Noi la festeggiamo ricordando gli inizi di #Proteus #20anni.
Alla scoperta dei segreti del Lario.

 

INIZIO_14_10_1999

Ripresa delle attività anno 2019/20

Stiamo lavorando ad una serie di attività particolarmente coinvolgenti.
Tra poco pubblicheremo il nuovo catalogo 2019/20
Vi aspettiamo

parco da gustare

Un Parco da gustare: laboratorio e degustazione

Un Parco da scoprire, tante attività per vivere le belle giornate d’autunno …senza farsi mancare del buon cibo !

Domenica 22 ottobre e domenica 29 ottobre ore 15:00, in occasione della Castagna Day di Brinzio vi proponiamo il percorso dal titolo: Un Parco da gustare ! Viaggio del mondo del cibo e dei prodotti legati al territorio.
Un laboratorio con degustazione nella splendida cornice del Museo Cultura Rurale Prealpina .
La partecipazione è gratuita.
Per info
info@assoproteus.it
oppure 329 8135365

Proteus ed ESA

La settimana del Pianeta Terra: geoevento in collaborazione con ESA

SABATO 21 OTTOBRE
GEOLAB DI VOGOGNA
LA TERRA VISTA DAI SATELLITI

La ” Settimana del pianeta Terra ” è un festival scientifico che coinvolge tutta l’Italia dal 2012 a questa parte, diventato in poco tempo il principale appuntamento con le Geoscienze. 

Un appuntamento di cui andiamo veramente orgogliosi eseguito in partnership con ESA , European Space Agency: studiare la Terra attraverso satelliti e comprendere come questi siano ormai strumenti scientifici al servizio dell’uomo e delle esigenze civili. Un incontro che parla di attualità, di industria, di comunicazione e di effetti tangibili nella realtà di tutti i giorni prodotti dall’industria aerospaziale.

Tutti i dettagli nella locandina.

geoevento

La settimana del Pianeta Terra: Geoevento Lago Maggiore

SABATO 21 OTTOBRE
LA CASA DEL LAGO DI VERBANIA
LA VERA STORIA DEL LAGO MAGGIORE
La ” Settimana del pianeta Terra ” è un festival scientifico che coinvolge tutta l’Italia dal 2012 a questa parte, diventato in poco tempo il principale appuntamento con le Geoscienze. 

Come ogni anno anche Proteus vi prende parte con il forte intento di diffondere la cultura scientifica a più livelli: valorizziamo il nostro patrimonio geologico diffondendo la conoscenza , promuovendo un turismo culturale e sensibilizzando nei confrtoni dei valori ambientali. 
Il Pianeta è il nostro futuro, non dimentichiamocelo.

Tutti i dettagli nella locandina.

Porto Turistico Lovere mail

Approdiamo al Porto turistico di Lovere

Sabato 7 ottobre ore 14:30
Centro Civico Culturale, Porto turistico di Lovere
Via delle Baracche

Avete mai pensato che da fuori conosciamo bene il Lago d’Iseo ma da dentro molto poco?
Il laboratorio interativo Lakewatching, unico nel suo genere, ci porterà in fondo al lago , mettendo in comunicazione un pubblico , comodamente riunito all’asciutto in sala, con un subacqueo immerso nel lago dotato di telecamera e microfono.
Il pubblico potrà cosi vedere ciò che il subacqueo vede ed interloquire con lui in modo che il Lago diventi parte integrante dell’evento e si possa, in questo modo, parlare dei nostri meravigliosi ambienti acquatici da un inusuale punto di vista: quello subacqueo appunto.

Sarà un’occasione straordinaria per accompagnare alla scoperta delle bellezze e dei misteri del Lago anche chi sul Lago vive da decenni.

Ulteriori informazioni su
www.bergamoscienza.it
filippo.camerlenghi@assoproteus.it

closer

Closer: la notte dei ricercatori di Verbania

venerdì 29 settembre
La casa del Lago Verbania- ore 17

In occasione dell’evento La notte dei ricercatori, a Verbania prende vita Closer.
Vi aspettiamo presso la casa del Lago di Verbania per assistere alla conferenza dal titolo “Il lago in una goccia”, tenuta in collaborazione con ISE CNR di Pallanza.
L’incontro è rivolto alla popolazione, famiglie e docenti scolastici, alla scoperta di quello che da sempre abbiamo sotto il naso ma, sotto cui non abbiamo mai guardato: il nostro Lago!

Partendo da una goccia d’acqua potremo scoprire quanta vita, quanta scienza, natura, storia e tradizioni ci siano al suo interno.
Quanto plancton ci sarà all’interno di una piccola e semplice goccia di acqua di lago?
Quanto saranno grandi gli organismi? come faremo a raccoglierli?Che indicazione ci darà la loro presenza sullo stato di salute delle acque?

Un viaggio affascinate che alternerà una parte teorica all’osservazione in laboratorio dei campionamenti effettuati.

Alla fine dell’intervento saremo a disposizione dei docenti per illustrare La casa del Lago e le nuove proposte didattiche.

La partecipazione è gratuita ma è necessario prenotare scrivendo a info@casadellago.it

Pe info sull’evento in Piemonte
http://nottedeiricercatori.piemontevalledaosta.it

Schermata 2017-09-20 alle 10.24.43

Meet Me tonight: Mr Geo racconta il Lago di Como

Mercoledì 27 settembre
Darsena di Villa Geno- dalle 17 alle 18

Ecco il secondo appuntamento proposto in occasione dell’evento La notte dei ricercatori, Meet Me tonight.

Un incontro per capire meglio cosa guardano tutti i gironi i nostri occhi, un viaggio facile sul nostro Lago con immagini, testimonianze e racconti da chi il lago lo vive lungo le sue rive, dall’alto delle sue montagne con l’occhio esperto ma sempre pronto a meravigliarsi e meravigliare.
Un canyon profondissimo, rocce di 200 milioni di anni, lo stretto di Gibilterra, un’isola tra i ghiacci. questi concetti appartenente lontani tra loro prenderanno forma e ci racconteranno in ordine cronologico la vera storia del Lago di Como .

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria scrivendo a filippo.camerlenghi@assoproteus.it

Sarà questa occasione per illustrare i nuovi progetti Proteus ai docenti interessati.

Per info sull’evento in Lombardia

http://www.meetmetonight.it

Schermata 2017-09-20 alle 10.24.43

La notte dei ricercatori: Miss Bio racconta il Lago di Como

Lunedì 25 settembre
Darsena di Villa Geno- dalle 17 alle 18.

All’interno dell evento europeo La notte dei ricercatori, Proteus propone numerosi eventi gratuiti.
Ecco il primo!

Vediamo tutti i giorni il nostro Lago, ma sappiamo come è fatto e cosa contiene? Un viaggio facile nel caro Lario, con immagini, testimoniante, racconti da chi il Lago lo vie dal di dentro, lo studia, lo ama lo racconta e, con la propria professione ne esporta la cultura, la conoscenza e l’amore.
Un’ora per conoscere meglio il nostro lago, scoprirne i segreti, gli abitanti e chi lo utilizza per vivere.

Sarà questa occasione per presentare le nuove attività Proteus ai docenti interessati.

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria scrivendo a filippo.camerlenghi@assoproteus.it

Per info sugli eventi in Lombardia
http://www.meetmetonight.it

Schermata 2017-09-20 alle 10.59.39

La casa del Lago: laboratori indoor ed uscite sul Lago Maggiore

Approdiamo sul Lago Maggiore occupandoci della gestione di una splendida struttura: La casa del Lago.
Ubicata a Verbania nella splendida cornice di Villa Simonetta direttamente sul Lago, la struttura comprende spazi didattici esperienziali per scuole di ogni ordine e grado: è un luogo dove sperimentare un’immersione virtuale nelle acque del lago e dove scoprire la cultura e le tradizioni legate alla pesca di professione. Completano l’offerta un attrezzato laboratorio di chimica e biologia, sale multimediali, e la possibilità di effettuare campionamenti sul lago da analizzare poco dopo in laboratorio.

per info
info@lacasadellago.it

tesoro_parcoRTO

Caccia al Tesoro! Sulle tracce del Grand tour RTO

DOMENICA 1 OTTOBRE dalle 9 alle 14.
Un’avvincente evento ludico culturale per famiglie e amanti dell’outdoor. Un percorso a tappe per scoprire i sentieri del grand Tour del Parco a piedi e in bicicletta, terminando l’attività nella splendida Cascina Martina dove sarà possibile gustare specialità stagionali. Contributo di partecipazione 5 euro per snack di benvenuto e brunch al termine dell’attività, prima della premiazione.
Le squadre dovranno essere composte da minimo 4, massimo 6 componenti di cui almeno due dotati di bicicletta.
Per iscrizione, informazioni e ricevere il regolamento rtograndtour@assoproteus.it

lake watching

Lake watching sul ramo di Lecco!

Proteus sul ramo di Lecco!
Il nostro lago è UNO: primo lakawatching nel lecchese in collaborazione con il centro Rapa Nui Moregallo.
Aspettiamo in particolare docenti e operatori nel settore del turismo, amministratori pubblici e curiosi: vi faremo parlare in diretta audio e video con un sub immerso nel lago.
QUANDO: 25 maggio ore 17:30
DOVE: Rapa Nui, Moregallo , Località Moregge, 25, Mandello Del Lario – Lecco.

MENTRE: ci beviamo un aperitivo…!

Campi estivi diurni 2017

Settimane estive al centro della natura

Modalità campi estivi diurni ON!

Un’esperienza che ogni giorno metterà la natura al centro! Utilizzando il metodo dell’educazione attiva sperimenteremo, esploreremo, scopriremo il bosco, il torrente e gli altri ambienti del territorio in cui viviamo con attività esperienziali condotte all’aria aperta ma anche attraverso attività scientifiche condotte nel laboratorio didattico del Centro di Educazione Ambientale Proteus.

I bambini entreranno nel mondo della natura che hanno a portata di mano attraverso esperienze naturalistiche e sensoriali significative che permetteranno loro di instaurare con essa un rapporto non solo conoscitivo ma anche affettivo ed emozionale.


Vestiremo i panni del naturalista per diventare a volte gelologi, botanici, idrobiologi…ma soprattutto esploratori. Metteremo le mani in acqua per campionare il plancton e osservarlo con i microscopi, raccoglieremo foglie, cortecce, frutti, semi, andremo a caccia di indizi e tracce… per esaltarne la valenza scientifica, simbolica, affettiva.

Quando:
dal 12 al 16 giugno PRIMA SETTIMANA
dal 19 al 23 giugno SECONDA SETTIMANA

Orario:
dalle 8:30 alle 17:30

Dove :
presso la darsena di Villa Geno a Como, viale Geno 14.

Ognuna delle settimane verrà attivata al raggiungimento di un minimo di 10 iscritti.

Per info costi e prenotazione contattare il 347.9805053, oppure mandare una mail all’indirizzo info@assoproteus.it

dsc03661

Un solo lago, un solo turismo: Proteus all’opera!

Il lago di Como è uno e indivisibile. Como, Lecco due facce della stessa medaglia.

Abbiamo iniziato una felicissima collaborazione con Orizzontilakecomo, giovane e agile struttura con cui condividere progetti di sviluppo di turismo sostenibile sul nostro lago.

Il primo evento lo realizziamo sabato 11 febbraio proponendo una notturna con cena al rifugio, al Monte Cornizzolo.

Ne seguiranno altri all’insegna di un solo lago, un solo turismo!

Tutte le info al link
www.orizzontilakecomo.com/montecornizzolo-2/

Babbo Natale sub!

Babbo Natale Sub arriva dalle profondità del Lago!

Dopo il grande successo della scorsa edizione, anche quest’anno Babbo Natale sub, vestito di tutto punto, arriverà dalle profondità del lago portando con sé doni per i bimbi presenti nel salone della nostra darsena!
Un modo alternativo per vivere questa esperienza: genitori e bambini, comodamente seduti al caldo, potranno interagire con Babbo Natale dialogano con lui e vedendo in diretta le profondità del lago.
Il suo avvicinamento sott’acqua sarà visto in diretta dai bamibini conevnuti e cui verranno portati i regali.
In superficie delle canoe animeranno una fiaccolata così come i sub che rimarranno in superficie avranno una fiaccolata.
Tutto si concluderà con un buffet offerto ai presenti.

Per partecipare è necessario prenotare il proprio posto, comunicando il numero di bambini partecipanti, scrivendo a info@assoproteus.it

Vi aspettiamo il 23 dicembre alle ore 21:00 presso la darsena di Villa Geno, Viale Geno 14.

ristorante-mistral-del-grand-hotel-villa-serbelloni

Cenare a bordo lago, vista lago, nel lago..!

Sono aperte le adesioni per il piacevole evento che unisce gastronomia e cultura!

Proteus in collaborazione con il Ristorante Como Nuoto, vi invita ad una cena a base di sano e sostenibile pesce di lago, intervallata da momenti di conoscenza legati al protagonista di ogni portata.
Al termine della cena, assisteremo ad un interessante ed esclusivo collegamento subacqueo che ci permetterà di comunicare audio e video con un sub immerso nelle acque prospicienti il ristorante.

La cena si terrà presso Ristorante Como Nuoto il giorno venerdì 25 novembre ore 20.
Per info costi e prenotazioni ristorante@comonuoto.it oppure chiamare lo 031/303466.

BANNERONE-evento-GARGANO-x-FB-770x270

Un tavolo tecnico per il territorio.

Dal 16 al 20 novembre parte dello staff Proteus sarà impegnato nel 24° meeting nazionale dell’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche.
In particolare siamo fieri di comunicarvi la gestione di un tavolo tecnico volto a riconsiderare la funzione della guida ambientale nel controllo e monitoraggio dei parchi. La guida ambientale tende infatti a frequentare l’Italia minore, l’Italia meno urbanizzata e non più soggetta ad un costante controllo territoriale, per via dell’accentramento delle attività lavorative nei centri urbani.

Buon lavoro al nostro Filippo impegnato in questa importante questione!
Vi aspettiamo il 23 dicembre alle ore 21:00 presso la darsena di Villa Geno, Viale Geno 14.

lupo2016

Sondrio festival: film a tema parchi

Una nuova collaborazione va ad arricchire il bagaglio di Proteus.
Quest’anno ci siamo voluti superare, e la nostra professionalità ci ha portato sino alla Mostra Internazionale del documentari sui Parchi.
Perchè Proteus nasce come realtà territoriale, con lo scopo di promuovere e diffondere la conoscenza del territorio limitrofo al nostro amato Lario, ma mai come di questi tempi, è fondamentale ragionare in grande, partendo dal proprio orticello. Con questi intenti siamo approdati al Sondrio Festival, giunto alla trentesima edizione. Un evento che raduna una chermesse mondiale e intende promuovere un momento di confronto su tematiche davvero importanti. La Natura è la nostra, sotto casa, ma è anche quella del vicino nuovo continente, tanto quanto quella dell’estremo est.
Non neghiamo che sarà un momento di scambio e informazione reciproca. Proteus gestirà dei laboratori natura aperti alle scuole, che tratteranno i temi ricorrenti nei docufilm presentati. E per lo staff impegnato, sarà un momento di aggiornamento importante sulla situazione della salute del pianeta.

14907659_876737802463820_8188565231503847486_n

La gestione del capitale naturale tra terra e mare

Il 28-29-30 ottobre ad Ischia si uniranno alcuni dei maggiori esponenti del Ministero dell’Ambiente e delle aree marine protette. Il seminario nasce dalla consapevolezza di mancanza di informazioni dal punto di vista dell’interpretazione ambientale applicata all’ecosistema mare: i partecipanti avranno modo di confrontarsi su temi di grande importanza come la contabilità ambientale e l’interpretazione del patrimonio culturale e naturale.
Felici di sapere i caposaldi di Proteus impegnati nel tenere conferenze e dibattiti in un contesto di tale rilevanza nazionale.